Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Convention dei giovani amministratori locali dell'area Eusalp

La Convention dei Giovani Amministratori dell’Area EUSALP, si è svolta il 21 e 22 ottobre 2019 nell’elegante location di Villa Saporiti, messa a disposizione dalla Provincia di Como.  Un’attiva e brillante partecipazione di circa un centinaio tra giovani sindaci, assessori, consiglieri appartenenti a 60 comuni dei territori italiani e svizzeri dell’arco alpino ha animato la due giorni sul lago di Como. Un’ottima risposta per la parte italiana, che rappresenta circa un terzo della popolazione totale dell’area EUSALP (30 milioni su 80).
Il convegno rientra in una delle numerose iniziative previste per l’anno di presidenza italiana EUSALP, che ha tra gli obiettivi principali il coinvolgimento fattivo dei giovani e la promozione di una multilevel governance, che mira a coinvolgere nella strategia macroregionale alpina, non solo le alte istituzioni a livello nazionale e regionale, ma soprattutto gli amministratori locali di comuni e province che direttamente amministrano i territori coinvolti.
La due giorni è stata per tutti i partecipanti non solo una preziosa occasione per conoscere e condividere con giovani colleghi vari aspetti della comune attività di amministratori ma anche per apprendere più da vicino il punto di vista delle istituzioni rispetto alle tematiche ambientali e di green economy. 
Durante la giornata inaugurale è intervenuto Raffaele Cattaneo, Assessore all'Ambiente e Clima della Regione Lombardia con delega EUSALP, che ha sottolineato l'importanza dei giovani amministratori nello sviluppo di un'area importante e strategica come quella che rientra nelle competenze EUSALP. Nel corso dei lavori sono intervenuti altri rappresentanti istituzionali: Fiorenzo Bongiasca, Presidente della Provincia di Como; Mario Landriscina, Sindaco di Como; Rinaldo Redaelli, Segretario Generale di ANCI Lombardia e Andrea Vettori, membro della Commissione europea Direzione Generale Ambiente.
Grazie al supporto di T33, un team di esperti che ha svolto un’azione di facilitatore, i giovani partecipanti sono stati suddivisi in gruppi di lavoro specifici secondo le seguenti tematiche: spopolamento nei territori alpini, mobilità sostenibile, appalti verdi sostenibili, adattamento ai cambiamenti climatici e prevenzione dei rischi idrogeologici. Al termine dei momenti di lavoro ogni gruppo ha presentato un progetto concreto per risolvere o affrontare, con azioni sinergiche, le differenti tematiche. I giovani amministratori sono stati invitati a visitare Palazzo Lombardia e partecipare attivamente al Forum conclusivo dell’anno di presidenza italiana di EUSALP che si terrà il 28 e 29 Novembre proprio nella splendida cornice di Piazza Città di Lombardia, appositamente allestita per l’occasione. I principali esiti delle discussioni dei 4 gruppi di lavoro saranno anche raccolti in una Carta, la cui sottoscrizione è prevista proprio durante i giorni del Forum. 
Durante la Convention, si è tenuto inoltre un importante momento per le regioni italiane dell’area alpina (Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Veneto, Trentino-Alto Adige). È stato sottoscritto un Protocollo operativo - ANCI Liguria a capofila - che mette a sistema un network EUSALP per la realizzazione di azioni operative e iniziative per le politiche di sviluppo sostenibile tra il mondo delle autonomie locali e progetti comunitari europei. 
Per l’occasione è intervenuto il direttore generale di ANCI Liguria Pierluigi Vinai che ha affermato: “La Strategia EUSALP è il futuro dei territori regionali che hanno firmato il Protocollo, ma dobbiamo far sì che in essa non sia rappresentato soltanto il mondo della ricerca, dell’università o delle imprese ma anche e soprattutto coloro che amministrano le comunità locali, e che a esse devono assicurare quotidianamente servizi sempre più efficaci e che conoscono come nessun altro i bisogni dei cittadini”.
A conclusione della due giorni è intervenuto - tra gli altri - Pier Attilio Superti, Vice Segretario Generale e Direttore dell'Area di funzione specialistica Programmazione e Relazioni Esterne di Regione Lombardia. Superti ha tratto degli spunti decisivi per le future attività di collaborazione dal keynote speech della campionessa para-olimpica di nuoto Maria Poiani: “Siete giovani amministratori provenienti da realtà talvolta molto piccole e forse potete pensare che la vostra capacità di incidere possa essere limitata. Come avete potuto ascoltare questa mattina dall’esperienza di Maria Poiani, una grandissima atleta che ha dato dimostrazione di aver superato i propri limiti con una grande forza di volontà personale, ma anche con il sostegno di una squadra, allo stesso modo voi potete superare i limiti territoriali ed economici facendo rete, unendovi per trovare le risorse ed arrivare a raggiungere dei risultati sorprendenti che da soli sarebbe più difficile realizzare.”
 

02/10/2019